Il castello di Spotorno

castello-spotornoIl castello di Spotorno è stato un edificio difensivo dell’omonimo comune costiero, nella Riviera delle Palme, in provincia di Savona. La postazione è ubicata in posizione semi elevata su un colle a nord dell’odierno abitato spotornese.

Cenni storici e descrizione

Il castello fu edificato in un periodo antecedente o durante la dominazione feudale dei vescovi di Savona tanto che già nel 1180[1] la fortezza risulta essere tra le proprietà feudali della diocesi savonese.

Abbattuto agli inizi del XIII secolo e ricostruito nel 1218, fu nuovamente distrutto nel 1227 dalla popolazione di Noli e Segno, quest’ultimi fedeli alleati e sostenitrici di Genova.

Nuovamente riedificato nelle forme attuali quadrangolari tra il XIV-XVI secolo, divenne proprietà del Comune di Savona nel 1333 e della famiglia dei De Loterio nella seconda metà del Cinquecento e che ne mantennero il possesso fino allo scoppio della prima guerra mondiale.

Oggi il castello, che si trova sulla collina che domina il paese e sottoposto a vincolo di tutela dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici dal 1933, si trova in stato di rovina.

Edinet - Realizzazione Siti Internet